Quali sono le principali tendenze di questa estate post lockdown in materia di ferie? Mare, campagna o montagna: la location non sembra certo fare la differenza quest’anno perché a crescere è l’interesse delle ville con piscina, spazi verdi e super accessoriate.

L’emergenza sanitaria degli ultimi mesi ha certamente cambiato lo scenario delle tradizionali ferie estive di molte delle famiglie italiane che, pur desiderando le ferie per “cambiare aria”, non se la sentono ancora di intraprendere viaggi alla scoperta di altri Paesi. Ecco dunque che l’opzione “affitto di un immobile per le vacanze” torna ad essere appetibile ora più che mai; ville raggiungibili con mezzi propri, a prova di distanziamento sociale e con protocolli di sanificazione accreditati.

Villette indipendenti, con ampi spazi verdi, piscina, wi-fi veloce, super accessoriate e possibilmente con accesso diretto alla spiaggia. Queste sono, giudicando dalle ricerche online dei nostri connazionali, le caratteristiche che l’immobile da sogno dovrebbe avere.

E’ difficile stabilire quanto saranno lunghe le ferie quest’anno certo è che il calendario sembra essere slittato per arrivare ad abbracciare l’intero mese di settembre, fino alle prime settimane di ottobre. Nonostante il lockdown però i portali hanno registrato diverse ricerche già a partire dalla primavera, per fughe dalla quotidianità che vanno da un fine settimana lungo fino ai tre mesi. Ed è proprio questa la tendenza che sorprende: rispetto allo scorso anno, gli affitti di immobili per vacanze riscontrano un interesse temporalmente più lungo, probabilmente perché il confinamento ha spinto coloro che hanno disponibilità economiche a valutare la possibilità di affittare una villa vicino alla residenza principale, per dare alla famiglia un bel posto dove soggiornare, mentre ci si sposta facendo avanti e indietro dal proprio lavoro.