Per la generazione chiamata Millenials non è un bisogno primario comprare casa come fu per i loro genitori.

Chi sono i Millenials? Sono le persone nate tra il 1981 e il 2000 compresi dunque tra i 19 e i 38 anni.

Parliamo dunque della prima generazione veramente padrone e utilizzatrice della rete internet nel suo completo.

Contrariamente a quanto si pensa di questa generazione essa si distingue per effettuare acquisti più riflettuti, cercando infatti di gestire il denaro con acume e parsimonia.

Diversamente alle generazioni che li hanno preceduti i Millennials vedono nella casa di proprietà qualcosa di non necessario e talvolta superfluo.

La ragione di tale decisione non è un problema economico ma una mera decisione pratica.

Il tutto viene deciso dalla volontà di non affrontare le spese del mutuo e di gestione della casa che spesso risultano onerose.

La soluzione più facile risulta quindi l’ affitto, prediligendo abitazioni più pratiche e minute. Ovviamente queste scelte stanno andando a modificare l’ orientamento del mercato mobiliare.

Questo orientamento infatti provoca ristagno nella domanda e offerta di immobili. Chi risente di più di questo trend sono la generazione dei Baby Boomers ( 1945- 1959 ) .

Essi stanno cercando, con sempre meno successo, di vendere casa in un mercato che è sempre più statico.